Uno Nessuno e Centomila
Uno Nessuno e Centomila
Uno Nessuno e Centomila
Uno Nessuno e Centomila
Artistica

7 - 8 - 9 febbraio

ORE 21:00

durata spettacolo: 120+ minuti

Regia di Antonello Capodici

Uno, nessuno e centomila

di Luigi Pirandello

con: Pippo Pattavina e Marinella Bargilli

altri interpreti: Rosario Minardi, Giampaolo Romania, Mario Opinato
musiche: Mario Incudine
scene: Salco Manciagli
assistente regia: Alessia Zarcone
direttore di scena: Salvo Patania
macchinisti: Franco Sardo, Tommaso Patania
datori luci: Andrea Chiavaro
fonico: Rosario Calvagna
sarta: Isabella Sturniolo

produzione: ABC Produzioni, Ass.ne Progetto Teatrando – ATA Carlentini

foto: Tommaso Le Pera

In scena, per la Stagione 2023, una ironica, moderna, divertente, umoristica, spiritosa, paradossale, leggera, istrionica, versione teatrale del capolavoro di Luigi Pirandello: il suo romanzo per antonomasia.
Pubblicato nel ’25 a puntate, in versione definitiva l’anno dopo, ma iniziato nel decennio precedente, l’ultimo romanzo del Genio agrigentino è la summa del suo pensiero, della sua sterminata riflessione sull’Essere e sull’Apparire, sulla Società e l’Individuo, sulla Natura e la Forma. Attualissimo, nella descrizione della perdita di senso che l’Uomo contemporaneo subisce
a fronte del sovrabordare dei grandi sistemi antropologici e sociali, che finiscono con l’annullarlo, inglobandolo: dallo Stato alla Famiglia, dall’istituto del Matrimonio al Capitalismo, dalla Ragione alla Follia.
Un allestimento arioso, scenicamente sorprendente, una proposta teatrale che riassume la voce alta della drammaturgia migliore con la verve popolare della scena all’italiana.

“C’è la follia, vera o presunta, ci sono le mille maschere di ciascuno di noi e c’è l’irrisolvibile dualismo fra essere e apparire. È insomma un concentrato di Pirandellismo questo adattamento di “Uno, nessuno e centomila” per la regia di Antonello Capodici.
Pippo Pattavina mette in campo una recitazione che sviscera il tormento del protagonista e che attraversa l’abisso delle riflessioni di Pirandello. Marianella Bargilli, brava e spigliata, porta in dote l’ironia nel restituire una moglie bambola è una sensuale Anna Rosa. All’altezza in resto del cast impegnato in tutti gli altri ruoli”

Mario Di Caro La Repubblica

Trasposizione del romanzo di Luigi Pirandello tra tradizione e ricerca visiva, con l’attore Pippo Pattaivna.

RAJEEV BADHAN, Direttore Teatro Chiabrera

ACQUISTA
Caricamento Eventi

Share This Story, Choose Your Platform!